Vincolo idrogeologico

I territori dei Comuni di Bagno di Romagna, Borghi, Cesena, Mercato Saraceno, Roncofreddo, Sarsina, Sogliano al Rubicone e Verghereto sono compresi totalmente o in parte fra le zone sottoposte a vincolo idrogeologico, ai sensi del R.D. n. 3267 del 1923.

Vedi cartografie al link: https://servizi.comune.cesena.fc.it/mokaApp/apps/VICIDROCOM/index.html

 

In queste zone, ovvero aree in cui i terreni, per effetto di utilizzazioni non idonee, possono, con danno pubblico, perdere stabilità o turbare il regime delle acque, ogni movimento di terreno o modifica del regime delle acque ( interventi edilizi, agricoli, dissodamenti di terreni saldi, strade, cave muri di sostegno ecc..) sono soggetti ad autorizzazione ovvero a comunicazione di inizio inizio attività.
 

La legge regionale n. 3/1999 ha introdotto tre diverse forme procedurali, precisate con Direttiva Regionale approvata con delibera della Giunta Regionale n. 1117 dell'11/07/2000, comportanti tempi e approfondimenti istruttori diversi, commisurate all'effettiva dimensione e conseguente impatto sull'equilibrio territoriale:

1) le opere di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e di trasformazione degli ecosistemi vegetali, che comportano movimenti di terreno o modificano il regime delle acque, di cui all'Elenco 1 della Direttiva Regionale, sono soggette alla autorizzazione;

2) le opere di modesta entità, che comportano limitati movimenti di terreno, di cui all'Elenco 2 della Direttiva Regionale, sono soggette alla presentazione di una comunicazione di inizio attività;

3) le opere di più che modesta entità, di cui all'Elenco 3 della Direttiva Regionale, sono eseguite senza alcuna forma di autorizzazione o comunicazione preventive.

ATTENZIONE!

Dal 18 giugno 2018 entra in vigore il nuovo regolamento (approvato con delibera di Consiglio n. 13 del 26/04/2018) che contiene alcune importanti novità (LEGGI LA NOTIZIA DEDICATA), fra cui la modalità esclusivamente telematica di presentazione delle domande di autorizzazione e una nuova modulistica.

 
Come si fa?

La presentazione delle istanze e delle comunicazioni d’inizio attività va fatta esclusivamente in modalità telematica ovvero a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) degli enti destinatari, come di seguito specificato:

 

a) per le attività di edilizia produttiva (D.P.R. 160/2010 e s.m.i.), ricomprese nei Comuni appartenenti all’Unione dei Comuni Valle del Savio, allo Sportello Unico per le Attività
Produttive (SUAP) dell’Unione;
b) per le attività di edilizia residenziale, nonché per gli interventi riconducibili ad attività di edilizia
libera, ricomprese nei Comuni appartenenti all’Unione dei Comuni Valle del Savio, al competente Sportello Unico per l’Edilizia (SUE);
c) per le attività di edilizia produttiva (D.P.R. 160/2010 e s.m.i.), ricomprese nei Comuni di Sogliano al Rubicone, Roncofreddo e Borghi, allo Sportello Unico per le Attività Produttive
(SUAP) dei Comuni competenti;
d) per le attività di edilizia residenziale e gli interventi riferibili ad attività di edilizia libera, ricompresi nei Comuni di Sogliano al Rubicone, Roncofreddo e Borghi, allo Sportello Unico per l’Edilizia (SUE) dei Comuni competenti;
e) per i lavori indifferibili dei soggetti privati (casi particolari di accertata gravità o pericolo per l’incolumità di persone o cose), direttamente all’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione dei Comuni.

 

I modelli delle istanze sotto allegati sono in formato editabile

 
Quanto Costa?

Oneri istruttori:
- € 100,00: per autorizzazione per nuove opere, autorizzazione in sanatoria, variante in corso d'opera e parere in sanatoria per condono edilizio (Elenco 1);
- € 60,00: per rinnovo autorizzazione (Elenco 1);
- € 30,00: per comunicazione d'inizio attività (Elenco 2).
I versamenti di cui sopra dovranno essere effettuati tramite:
- versamento sul C/C postale n. 14783476 - Codice Iban IT 98 V 07601 13200 000014783476 - intestato a Unione dei Comuni Valle del Savio (indicare causale*)
- versamento diretto presso agenzia 3 della Crédit Agricole Cariparma (orario di sportello) sul conto di Tesoreria Unione Comuni Valle del Savio: Codice Iban IT 38 I 06230 23933 000063657615 – intestatario Unione Valle del Savio (indicare causale*)
- versamento a mezzo bonifico bancario sul medesimo conto di Tesoreria Unione dei Comuni Valle del Savio del Crédit Agricole Cariparma (indicare causale*)
- pagamento tramite PagoPA.


*causale del versamento: "Oneri istruttori gestione pratiche Vincolo Idrogeologico".

Imposta di bollo

Il pagamento dell’imposta di bollo dovuta per le pratiche telematiche si può eseguire nelle seguenti modalità:

 

(Una volta compilato il modulo, l'importo dovuto dovrà essere versato presso gli sportelli di banche, di Poste Italiane S.p.A. oppure degli agenti della riscossione o pagato direttamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate. L'utente, dopo aver effettuato il pagamento dell'imposta di bollo dovrà obbligatoriamente allegare alla domanda la prova del versamento effettuato, costituita dal file in formato .pdf dell'attestazione/quietanza di avvenuto pagamento (es. la scansione della ricevuta di pagamento oppure la ricevuta digitalizzata nel caso si sia utilizzato un servizio homebanking)

 

(Inserendo nella domanda i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, annullando le
stesse e conservandone gli originali)

 

 
Per Informazioni:
E-mail: moretti_a@unionevallesavio.it
Telefono: 0543-900728
 
Quanto Tempo Serve?

Autorizzazioni e pareri condono edilizio: 60 giorni

Comunicazioni di inizio attività: 30 giorni

 
Allegati
 
 
Normativa
 
Ti Potrebbe Interessare Anche
 
Responsabile
Paolo Carini
Settore Ambiente e Protezione civile - Unione Valle Savio
e-mail: carini_p@unionevallesavio.it
Telefono: 0547 356356